Come costruire un tavolo da wargame – con 30 euro!

Giocare sul tavolo della cucina, con libri al posto delle colline e tovaglioli al posto delle città, è triste. Se sei a Roma, non c’è problema: basta venire in ARSM e puoi giocare sui nostri enoormi tavoli e utilizzare le centinaia di colline, edifici, strade, fiumi, alberi di ogni scala ed epoca dell’Associazione. Ma se non sei a Roma…? Ecco come costruire un tavolo da wargame, completo di (quasi) tutto il necessario, con meno di 30 eurelli!

IMG_0340

Per creare un ottimo tavolo, per prima cosa ti serve… un tavolo. Un’opzione economica ed efficiente è una lastra di MDF che trovi in qualsiasi magazzino di roba per il fai da te, tipo Leroy Merlin. Uno spessore potrebbe essere, diciamo, 3 o meglio 5mm. E puoi scegliere la misura più adatta. Ecco il mio: 12 euri. Se poi pensi di aver bisogno anche di un fiume, prendi pure un’altra, dello spessore minore che trovi: tagliata a strisce e dipinta di blu, sarà un ottimo fiumiciattolo.

IMG_0560

Punto più delicato, ma cruciale: trovare l’erba. No, quella per fare la base del tavolo. Qui il consiglio è di visitare i minimarket, quelli normalmente gestiti da cittadini della Repubblica Popolare Cinese, che vendono dalle scarpe alle torte. Con un pò di fortuna, nell’angolo della carta da regalo prima o poi troverete dei fogli di carta ricoperta da erbetta sintetica, perfetti per esssere appiccicati sulla vostra lastra di MDF, con abbondanti dosi di Vinavil o simili. Come questi, da 70 x 50 cm. 2 euri l’uno, totale 6 euri.

IMG_0561

Fatta la base, è ora di passare al terreno. Per prima cosa, le colline. Ti sono avanzati dei pezzi di carta con l’erbetta? Ok. Basta incollarli su qualcosa di piatto e solido: l’ideale sono le lastre di sughero, facili da tagliare e che si trovano in cartoleria a quattro soldi. Pressate bene la carta e tenetela sotto un librone per tutta la notte. Un bel foglio di sughero lo trovate a circa 6 euri.

IMG_0562

Le strade, che te lo dico a fare? Scotch di carta, della misura che preferisci. Diciamo 3 euri?

IMG_0564

Ora, alberi. I tempi degli alberelli artigianali, ritagliati dalle spugnette da cucina, è finito: oggi c’è la globalizzazione. Su ebay trovi numerosi venditori (cinesi, ovviamente) che vendono alberi di varie scale e fogge. Basta cercare qualcosa come “1/300 trees” e ti porti a casa una quarantina di splendidi alberelli, fatti con materiali altamente tossici, che puoi facilmente piantare sugli avanzi del sughero. 5 euri, spese di spedizione incluse.

IMG_0565

Poi. Case! Servono delle città. Qui l’opzione più micragnosa è andare sulle case di carta. Su Wargamesvault vendono PDF di edifici di ogni epoca e in ogni scala, con prezzi tra 1 e diciamo 6 euri al pezzo per grandi scale (molto meno in 1/300). Se proprio sei un morto di fame, ne troverai aggratis su vari siti (da GHQ, ad esempio, ne trovi parecchie in 1/285: sono quelle che uso io). Costo: i 2 euri per stamparle su carta rigida a colori.

IMG_0566

Che altro: ah, si, campi. Per un bel campo di granoturco/pomodori/tuberi, basta comprare uno zerbino ad un mercatino e ritagliarlo nella forma desiderata. Diciamo, 4 euri?

IMG_0567

Ed ecco fatto un bellissimo (ok, almeno decente) tavolo da wargame, per un gran totale di circa 36 eurelli! Certo, è un pò una roba di emergenza… se vuoi giocare su tavoli davvero fighi, ti conviene venire in ARSM.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...